Interpello: i requisiti per formare gli addetti alla prevenzione incendi da parte degli ingegneri…

Interpello: i requisiti per formare gli addetti alla prevenzione incendi da parte degli ingegneri…

Interpello: i requisiti per formare gli addetti alla prevenzione incendi da parte degli ingegneri…

La Commissione per gli interpelli ha dato risposta a un quesito proposto dal CNI sulla formazione degli addetti GEA.
I titoli per i soggetti formatori
L’abilitazione al rilascio
La validità degli attestati di frequenza

Sul tema degli addetti antincendio, la Commissione per gli interpelli (prevista dall’articolo 12 comma 2 del TUS) – interviene con l’Interpello n. 10/2013 del 24 ottobre 2013 relativo ad un quesito sulla “formazione degli addetti GEA” sottoposto dal CNI.

la Commissione tramite  Interpello n.10/2013 con risposta del 24/10/2013 al CNI prot. 37/0018682/MA007.A001  ha fornito le seguenti indicazioni:
gli ingegneri, abilitati ai sensi della legge n. 818/1984, possano svolgere i corsi per addetti all’emergenza e, quindi, rilasciare i relativi attestati di frequenza. Inoltre si sottolinea come, per le aziende individuate dall’allegato X del decreto, i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze, debbano conseguire l’attestato di idoneità tecnica di cui all’articolo 3 della legge 28 novembre 1996, n. 609”. E la Commissione “ritiene validi ai fini della formazione prevista dall’art. 37, comma 9, del D.Lgs. n. 81/2008 i suddetti attestati”.

Lets Share This Story !

facebook Twitter LinkedIn Stumbleupon Tumblr Google +1 Email

About the Author:

Lascia una risposta

  • (will not be published)