Un tema sempre aperto. Le ASD (non remunerative) sono soggette al T.U. sulla Sicurezza?

Un tema sempre aperto. Le ASD (non remunerative) sono soggette al T.U. sulla Sicurezza?

Un tema sempre aperto. Le ASD (non remunerative) sono soggette al T.U. sulla Sicurezza?

la “sicurezza” deve essere intesa in maniera ecclettica, in ogni sua accezione in ogni ambito e per ogni persona che fa parte di un gruppo lavorativo. Lo spirito del testo unico è “garantire la sicurezza dei lavoratori”.

Leggendo, in particolar modo l’Art. 2,  D.Lgs. n. 81/2008 il lavoratore è definito come

“… colui che indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari…”

e l’articolo 3 D.Lgs n.81/2008

“…Il presente decreto legislativo si applica a tutti i settori di attività, privati e pubblici e a tutte le tipologie di rischi…tenendo conto delle effettive particolari esigenze connesse al servizio espletato o alle peculiarità organizzative…”

Pertanto LEGGENDO PEDISSEQUAMENTE IL TUS esso deve essere adottato dalle ASD! Anche quelle senza fini di lucro.

Ma se ci sono dei VOLONTARI NELLE ASD?…. ( vedere prossimo articolo)

 

 

 

 

 

Lets Share This Story !

facebook Twitter LinkedIn Stumbleupon Tumblr Google +1 Email

About the Author:

Lascia una risposta

  • (will not be published)